Perché pregare in riparazione di un Gay Pride

Il 3 giugno abbiamo assistitot nella zona dell’Emilia a manifestazioni diverse e basate su idee contrastanti. L’Amicizia San Benedetto Brixia ha comunicato la propria posizione che scaturisce dalla dottrina secolare della Chiesa Cattolica.

La nostra Santa Madre Chiesa ci insegna ad accogliere con rispetto, compassione e delicatezza coloro che presentano tendenze omosessuali innate; allo stesso tempo, però, il Catechismo della Chiesa Cattolica definisce le relazioni omosessuali come gravi depravazioni e gli atti come intrinsecamente disordinati perché contrari alla legge naturale.

Posti tali inequivocabili insegnamenti, un’associazione che intende seguire Cristo insieme a Pietro non può gioire quando vengono organizzate manifestazioni per esternare il proprio orgoglio di essere gay; soprattutto se tali eventi, a causa di modalità discutibili, ledono la dignità della persona umana e, in particolare, delle persone omosessuali che non si riconoscono in tali manifestazioni.

In conclusione, come di fronte a qualsiasi comportamento peccaminoso proprio o altrui la Chiesa, esortata anche dalle apparizioni di Fatima, ha sempre inviato a compiere atti e preghiere di riparazione, così anche in occasione di eventi pubblici chiaramente contrari agli insegnamenti di Cristo è auspicabile una sincera preghiera di tutti i cristiani in riparazione dei mali commessi, per la conversione di tutti noi peccatori e per la salvezza delle anime.

Processione riparazione gaypride-reggio-emilia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...